English Version

Archivio news | Press area | Seguici su

Seguici su Facebook

L'Altro Moscato Piemonte Doc Moscato Passito

Un'ulteriore interpretazione del Moscato ci consente di ottenere questo vino di grande interesse.

Sempre adatto ai dessert in generale, per le sue caratteristiche di pienezza, ricchezza e complessità, dovute in parte alla vendemmia tardiva e in parte al successivo appassimento dei grappoli in cassette di legno, è utilizzabile anche fuori pasto, con formaggi stagionati, confetture, frutta secca.

Viene prodotto in quantità molto limitata solo nelle migliori annate.

Tipo di vino:

Vino bianco da dessert.

Collocazione dei vigneti:

Situato nel Comune di Cassine in Provincia di Alessandria.

Varietà delle uve:

Moscato 100%.

Cura nella preparazione:

Le uve surmature vengono vendemmiate e poste in cassette ad appassire, fino allo stadio di marciume nobile. Dopo una ulteriore cernita dei grappoli, le uve vengono pressate; il mosto pulito è messo a fermentare in barriques di Allier dove si affina per almeno diciotto mesi.

Abbinamento gastronomico:

Ottimo sodalizio con la pasticceria secca e i formaggi mediamente stagionati, notevole risulta anche l'accostamento con i patées.

Esame organolettico:

Colore: giallo paglierino con riflessi dorati

Profumo: intenso, equilibrato, con marcate note di canditi, fichi secchi, agrumi, albicocche e una piacevole sensazione di miele e biscotto

Sapore: piacevole e persistente, con buon equilibrio tra struttura e acidità

Dati tecnici relativi all'annata 2009:

Tenore alcol: 11,5% alc./vol.

Acidità totale: 5,04 g/l espressi in acido tartarico

Zuccheri residui: 167,7 g/l.

Affinamento: in barrique di rovere francese per 36 mesi e breve affinamento in bottiglia prima della commercializzazione

Tipo bottiglia: bordolese antica da 500 cc

Durata prevista: 10 anni

Scarica la scheda in formato pdf »

Scarica la scheda
in formato pdf »

Scarica l'immagine ad alta risoluzione »

Scarica l'immagine
ad alta risoluzione »